THE STROKES

The Strokes è un gruppo musicale alternative rock formatosi aNew York nel 1988.

li Strokes si formano a New York alla fine del1998 , inizialmente composti di soli tre membri: il cantante e frontman Julian Casablancas, il chitarrista Nick Valensi e il batterista Fabrizio Moretti. Più tardi alla band si aggiungono Nikolai Fraiture al basso e Albert Hammond Jr. alla chitarra. Hammond, figlio d’arte, è invitato nella band dallo stesso Julian: i due infatti si erano conosciuti anni prima in una prestigiosa scuola  svizzera.

Nel settembre dello stesso anno esce in Europa l’album di esordio, Is This It, i cui suoni ricordano i primi anni settanta e si rifà allo stile dei Velvet Underground e dei Ramones. Questo album riscuote un notevole successo; in quanto esprime al meglio il loro stile  e la loro carica musicale.

L’album che mi ha colpito maggiormente è stato “room on fire ”  , già dal titolo si ha subito l’idea che si tratti di un aqlbum denso di adrenalina… “stanza infuocata ” per l’appunto.

In seguito al successo riscontrato da Is This It gli Strokes, nell’estate del 2003  entrano in studio per registrare il loro secondo album insieme al produttore Nigel Godrich, già leggendario producer dei RADIOHEAD,  BECK E AIR.

Albert Hammond al magazine inglese dichiara

« Andavamo molto d’accordo, ma avevamo modi diversi di lavorare. Noi volevamo trovare subito il sound perfetto, anche se magari ci volevano giorni, lui ci diceva che avremmo sistemato tutto nel mix finale. Ma a noi non andava. »

Il 20 ottobre 2003 viene finalmente pubblicato il secondo, attesissimo album: Room on Fire. L’album, nonostante mantenga praticamente inalterato lo stile lanciato dagli Strokes con il loro precedente lavoro, ottiene un’accoglienza parecchio inferiore,( a mio parere scordante):

Ma cio’ che maggiormente mi incuriosisce è il loro modo di addentrarsi nei diversi stili di arte ; ad esempio:

La canzone What Ever Happened  è stato insierito nella colonna sonora del film “Maria antoniette” di Sofia Coppola;

a canzone Someday viene utilizzata nel film” Cambia la tua vita con un clik”di Frank Coraci con Adam Sandler e Kate Beckinsale .

Questo gruppo puo’ essere identificato come l’esteta dell’indie , in quanto sempre attenti al sound , all’immagine e alla carica che solo loro sanno trasmettere in un live.

Adesso il cantante  Julian Casablancas ha intrapreso una strada solista… con notevoli successi .

Il2 novembre 2009  esce in Italia il suo primo e unico lavoro solista Phrazes for the Young .

Quest’ album esprime tutta la creatività di Julian che ha dichiarato sinceramente come in quest’album abbia sperimentato sonorità che gli Strokes non avrebbero ancora potuto affrontare. E’ difficile catologarlo in un genere .. credo che lui ama sorprendersi attraverso sperimentazioni musicali.

Anche il chitarrista  Albert Hammond jr ha intrapreso una carriesta da solista , ma non pper questo il gruppo si  è sciolto..

Insieme questi giovani quattro ragazzi hanno davvero messo in scena una rappresentazione dell’indie a dir poco geniale .

La prima conzone che ascoltai fu “Automatic stop ” e ne rimasi colpita dalla melodia e dal testo è allora non ci rimane che viaggiare in un favoloso live dei magici STROKES

.

.

Annunci
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: