Posts Tagged ‘ Vampire Weekend ’

TWO DOOR CINEMA CLUB

A giudicare da quanto se ne parla, sembrano essere il gruppo indie del momento all’estero. I ragazzi, tutti giovanissimi, vengono dall’Irlanda del Nord e incidono per la trendissima Kitsuné, etichetta francese solitamente votata all’elettronica ma che ogni tanto non disdegna incursioni nella musica strumentistica.

Hanno suonato in Italia a febbraio e, a quanto pare, torneranno verso fine anno. Di loro si dice un gran bene e in molti li acclamano come la next big thing. In realtà però, piuttosto che tesserne le lodi, vorrei prenderli ad esempio per aprire una piccola polemica.

Li ho ascoltati, ho guardato i loro video (ne trovate alcuni dopo il salto) e… insomma, mi manca solo la dimensione live per poterli giudicare appieno. L’impressione che ne ho ricavato per ora però non è particolarmente positiva. Partiamo dal look: studiato, studiatissimo per essere “à la page” e colpire. Studiato, troppo studiato.

Ecco, parlando di musica, i Two Door Cinema Club, vengono accreditati di fare indie ed electropop.

La mia opinione per ora è che i Two Door Cinema Club non siano altro che un pastone di clichés. Un miscuglio di alcuni dei componenti di successo delle band indie degli ultimi anni. Un po’ di punk-funk Bloc Party di qui, un po’ di etno/new wave dei Vampire Weekend di là, il tutto con un diffuso richiamo al brit-pop che funziona sempre. Niente affatto inascoltabili, anzi estremamente easy listening e accattivanti per l’ascoltatore medio. Vi chiederete e allora cosa c’è di male?

A  mio modo di vedere  ma a originalità stiamo a zero o quasi.

COSA NE PENSATE ? 🙂

SPIAZZALE FESTIVAL

Il bello dello Spaziale Festival è che ogni anno riesce a confermarsi su standard qualitativi elevati senza far mai salire una band o un artista per la seconda volta sul proprio palco. Non è una cosa da poco, se ci pensate bene, tanto più se si considera che ogni anno ci sono i successi del precedente da non far rimpiangere.

In barba al motto “squadra che vince non si cambia”, anche quest’anno lo Spaziale ha scelto di rinnovare interamente il cast, riuscendo nella miracolosa impresa di fare centro dopo una edizione che aveva visto esibirsi gli ottimi Wilco, Bright Eyes e C.S.S., oltre a realtà sempreverdi del calibro di Sonic Youth e Mudhoney.

Una nuova scommessa vinta quindi, con l’offerta di sei grandi live internazionali molto diversi tra loro eppure tutti assolutamente convincenti,oltre alla consueta parentesi di ‘Emersione’, concerti gratuiti di band italiane (Teatro Degli Orrori, Offlaga Disco Pax, Yuppie Flu) che negli ultimi anni si sono affermate ai vertici della scena indipendente nazionale.

A voler stilare una classifica sulla base di quanto visto e di quanto raccontatoci da amici presenti mentre noi eravamo altrove, i migliori live dell’edizione 2008 dello Spaziale dovrebbero essere stati quello dei redivivi Notwist e quello di apertura, l’originale staffetta tra i Vampire Weekend e i sempre più robusti Raconteurs.

Credo  che sia un’ottima  opportunita’ con la formula “pagi uno , vedi due” … di poter osservare dal vivo queste band  che meritano davvero di stare su quel palco

AVVISO  IMPORNTANTE:

8-7-2008  VI PARTECIPERANNO “I VAMPIRE VEEKEND ” ALLO SPAZIALE FESTIVAL TORINO